SCOPRI DI PIù

3 Risorse Under 30 alla guida dall’azienda nel nome del padre ucciso dal Covid

Una storia di quotidiana rinascita, la storia dei miei nipoti

Reading Time: 2′


E’ diventato virale l’articolo dei tre fratelli Under 30 al timone dell’azienda del padre – Paris Silvestro – morto di COVID lo scorso aprile a Bergamo.

Partiamo col dire che Marco, Giorgio e Maria Eleonora sono i miei nipoti, quindi tutto quello che scrivo lo conosco perfettamente a da vicino.

Perchè ha avuto così tanto successo questa storia?

Perchè è un’iniezione di speranza.

Di questi tempi, dove si parla esclusivamente si restrizioni, DPCM, colori e ondate, la storia di qualcuno che ha attraversato la bufera ed è riuscito ad uscire e andare avanti non può lasciare indifferenti.

Chi ha raccontato dei fratelli Paris?

La prima persona che ha raccontato questa storia è stata la giornalista Elisabetta Olivari che, per conto della rivista on line Bergamonews ha scritto un articolo diventato virale già a poce ore dalla sua pucclicazione (per leggere l’articolo clicca qui).

La sua splendida narrazione ha colto gli aspetti più luminosi di questa storia, storia che ha destato l’attenzione di diverse testate giornalistiche, reti televisive e pure i vertici della Regione Lombardia: Attilio Fontana ha ricondiviso l’articolo su Facebook raccogliendo migliaia di Like e di commenti molto positivi nei confronti dei giovani.

E la storia di cui avevamo bisogno in questo difficile periodo.

Questo pezzo di articolo è forte, giornalisticamente parlando, perchè pieno di simboli.

  1. Il Covid uccide un imprenditore, ma l’azienda va avanti perchè i 3 giovani figli prendono in mano la situazione. C’è da aggiungere che il passaggio in realtà non è stato così traumatico e improvvisato perchè fortunatamente Marco ha lavorato accanto al padre per 10 anni. In più, il vero collante fra le due generazioni è lei, mia sorella Gisella Balducchi, che ha sempre operato come Direttore Amministrativo, contribuendo direttamente alle strategie e al successo dell’azienda. Oltre a 3 giovani – bisogna dirlo – c’è una grande donna.
  2. La storia parte dalla provincia di Bergamo, la più martoriata dal COVID durante la prima ondata. Rialzarsi a Bergamo, nonostante tutto, è un messaggio chiaro e forte per tutti: dopo la più tremenda delle ondate a livello globale c’è chi è riuscito a rialzarsi e andare avanti, a rielaborare il lutto e a pensare al futuro (con tutti i sacrifici e le difficoltà, naturalmente)
  3. Una storia che lega passato e futuro: l’articolo inizia con la perdita del padre, un cambio di programma radicale da parte di tutti i figli che si sono ritrovati dall’oggi al domani pieni di responsabilità e finisce con l’annuncio dell’arrivo di un nuovo nato. Un ciclo di vita che non fa una piega!

Per concludere: cosa sta veramente dietro a tutto questo? Se i fratelli Paris hanno avuto la più grande perdita nella loro vita e insieme alla loro mamma Gisella stanno comunque andando avanti con decisione e fermezza … beh …. forse tutti ce la possiamo fare. Ce la dovremo fare.

Dal loro punto di vista come la vedono i miei nipoti? Dare così tanta speranza è una vera responsabilità per la quale cercheranno di lavorare con molta energia.

Spoiler: nei prossimi giorni Marco, Giorgio e Maria Eleonora, entreranno in contatto con personaggi di grande rilievo, territoriale e nazionale, che si sono lasciati incuriosire e convincere dalla loro storia. Il mio unico monito è stato “Vi prego, però dalla D’Urso no … Please!” 😉

© Copyright 2019
P.IVA 04399270166 – All rights reserved
Privacy Policy